Acetaia Muratori, piccola realtà artigiana a conduzione familiare della provincia di Modena, nasce con l'avviamento della prima serie di botticelle nel lontano 1977, acquistate con l'intento di sopperire al fabbisogno familiare di prodotto negli anni a venire.

Un anno più tardi, in occasione della nascita del primo figlio come tradizione vuole, viene poi avviata una seconda serie di botticelle che va ad affiancarsi alla prima. Con il trascorrere del tempo la passione cresce di pari passo al numero di botticelle, certificate per la produzione di aceto balsamico tradizionale di Modena dop, che ad oggi sfiorano il centinaio.

La passione per il prodotto portano poi nel corso degli anni il fondatore, Muratori Mauro, a divenire nel 1991 Allievo Assaggiatore presso la Consorteria di Spilamberto, per poi raggiungere i traguardi di Assaggiatore nel 1993, Maestro Assaggiatore nel 2001 fino ad ottenere l'iscrizione, nel 2003, all'elenco degli Esperti degustatori di aceto balsamico tradizionale di Modena dop.

E' proprio grazie a questa passione, unitamente alla ferma volontà di mantenere l'azienda sotto la gestione della famiglia, a permettere di portare avanti ogni fase di produzione come tramandato nel tempo dalle tradizioni Modenesi.

Da qui l'utilizzo di materie prime di eccellenza quali le uve di Trebbiano e Lambrusco delle nostre terre, la cottura dei mosti tutt'ora effettuata mediante caldaie in rame, a legna ed a cielo aperto, la messa a dimora del mosto cotto durante l'inverno per poterlo sottoporre a naturale fermentazione con l'avvento delle miti temperature primaverili, l'acetificazione in barrique di Rovere ed il lungo affinamento in botticelle di legni diversi.

Anno dopo anno abbiamo visto crescere la famiglia dei nostri prodotti, che al momento vanta cinque linee di Condimento diversificate per invecchiamento e caratteristiche organolettiche, una linea di composte, le Balsamine, la prima pralina autorizzata all'utilizzo del marchio dal Consorzio Tutela ABTM ed ovviamente, ultimi ma primi per importanza, i due tradizionali dop negli invecchiamenti previsti dal disciplinare di produzione, minimo 12 e minimo 25 anni.

Alcuni anni or sono, la crescente mole di lavoro, la partecipazione a fiere e manifestazioni di settore e la necessità di sviluppare nuovi canali commerciali spingono poi il figlio Jonata ad entrare in azienda, con lo scopo di portare attraverso il negozio online, i social network e nuovi progetti commerciali un piccolo angolo di tradizione Modenese in casa di ogni appassionato della buona tavola.

Dall'anno di avviamento della prima batteria, al pari della passione del fondatore, riveste poi un ruolo fondamentale anche la moglie Nadia; oltre alla pazienza dimostrata nel vedersi trasformare l'abitazione in acetaia infatti, il contributo apportato durante la fasi di produzione, la gestione della contabilità ed il supporto dato ai futuri sposi nella definizione delle bomboniere, uno dei nostri fiori all'occhiello degli ultimi anni, hanno permesso all'azienda di crescere e di offrire un servizio migliore ai propri clienti.